Numero 7 (autunno 2014) | Studi e ricerche

Gian Dàuli: traduzioni, collane editoriali dirette o curate, opere narrative

UN ELENCO (FORSE) COMPLETO

a cura di Mario Marchetti

gian_dauli

Traduzioni

L’anima di un vescovo. Romanzo, Milano, Sonzogno, 1919, da H.G. Wells, The Soul of a Bishop. A Novel, London, 1917

I sognatori del ghetto, Milano, Sonzogno, 1920, da Israel Zangwill, Dreamers of the Ghetto, London, 1897

Il re degli Schnorrers, Milano, Modernissima, 1923 (con introduzione), da Israel Zangwill, The King of Schnorrers, London, Heinemann, 1910

L’innocenza di Padre Brown, Milano, Modernissima, 1924 (con prefazione), da G. K. Chesterton, The Innocence of Father Brown, London, Cassell, 1911

Il richiamo della foresta, Milano, Modernissima, 1924 (con prefazione), da Jack London, The Call of the Wild, New York, Macmillan, 1903

Teatro, Milano, Sonzogno, 1924 (cura e prefazione), da Israel Zangwill, Ghetto Comedies, London, Macmillan, 1907

Martin Eden, Milano, Modernissima, 1925 (cura), da Jack London, Martin Eden, New York, Macmillan, 1907

Radiosa aurora, Milano, Modernissima, 1925 (cura), da Jack London, Burning Daylight, New York, Macmillan, 1910

Storielle ebree raccolte da Raymond Geiger (con prefazione), Milano, Modernissima, 1925, da Raymond Geiger, Histoires juives, Paris, Éditions de la Nouvelle Revue Française, 1923

Il tallone di ferro. Romanzo di previsione sociale (cura e prefazione), Milano, Modernissima, 1925, da Jack London, Iron Heel, New York, Macmillan, 1908

La grande fame. Romanzo (cura e prefazione), Milano, Modernissima, 1926, da Johan Bojer, Den store hunger (1916, ma certamente Dàuli ha tradotto da una versione intermedia, o inglese – The Great Hunger, London, Hodder & Stoughton, 1918, di W. J. Alexander Worster e C. Archer – o francese: La grande faim, Paris, Calman-Levy, 1920; Johan Bojer è lo pseudonimo dello scrittore norvegese Johan Kristoffer Hansen)

Quando Dio rideMilano, Modernissima, 1926 (cura), da Jack London When God Laughs, and Other Stories, New York, Macmillan, 1911

(con Aldo Traverso) La piccola signora della grande casa, Milano, Modernissima, 1927, da The Little Lady of the Big House, New York, Macmillan, 1916

Il possidente, (con prefazione), Milano. Corbaccio, 1927, da John Galsworthy, The Man of Property, London, Heinemann, 1906

Zanna bianca, Milano, Modernissima, 1927 da Jack London, White Fang, New York, The Review of reviews company, 1900

La casa di campagna, Milano, Corbaccio, 1928, da Johh Galsworthy, The Country House, London, Putnam, 1907

Il figlio del sole, Milano, Modernissima, 1928, da Jack London, A Son of the Sun, Garden City, N.Y., Doubleday, 1912

(con Dienne Carter) La valle della luna, 2 voll., Milano, Modernissima, 1928: I. Nella tempesta; II. In serenità; da Jack London, The Valley of the Moon (2 voll.), New York, Macmillan, 1913 (l’anno successivo, 1929, uscivano altre tre versioni del romanzo: di Giovanni Delchiaro presso Monanni, Milano, che si vantava essere la «prima edizione italiana»; di Mario Benzi presso Barion, Milano; e di Gastone Rossi presso Sonzogno, Milano)

Jerry delle isole, Milano, Modernissima, 1928, da Jack London, Jerry of the Islands, New York, Macmillan, 1917

Micaèle, fratello di Jerry, cane da circo, Milano, Modernissima, 1928, da Jack London, Michael, Brother of Jerry New York, Macmillan, 1917

(con Dienne Carter) La peste scarlatta, Milano, Modernissima, 1928, da Jack London, The Scarlet Plague, New York, Macmillan, 1915

(con Dienne Carter) Ricordi di un bevitore, Milano, Delta, 1928, da Jack London, John Barleycorn, or, Alcoholic Memoirs,New York, The Century Co., 1913

(con Dienne Carter) Il vagabondo delle stelle, Milano, Modernissima, 1928, da Jack London, The Star Rover, New York, Macmillan, 1915

Confessioni di un giovane, Roma, Stock, 1929 da George Moore, Confessions of a Young Man (1886)

La vita di Jack London, Milano, 2 voll., Sonzogno, 1929 da Charmian London, The book of JackLondon, New York, Century, 1921

Giuda l’oscuro. Romanzo, 2 voll., Roma, Stock, 1929, da Thomas Hardy, Jude the Obscure (1895)

Da affittare, Milano, Corbaccio, 1929 da John Galsworthy, To Let, London, Heinemann, 1921

In tribunale, Milano, Corbaccio, 1929, da John Galsworthy, In Chancery, London, Heinemann, 1920

Liza di Lambeth, (e prefazione) Ancona, La lucerna, 1929 da W. S. Maugham, Liza of Lambeth, London, T. F. Unwin 1897

Il Napoleone di Notting Hill (e prefazione), Milano. Alpes, 1929, da G. K. Chesterton, The Napoleon of Notting Hill, London, John Lane, The Bodley Head 1904

L’osteria volante, Milano, Alpes, 1929, da G. K. Chesterton, The Flying Inn, London, Methuen & Co., 1914

(con L. Krag) Il prigioniero che canta, Milano, Dauliana, 1929, da Johan Bojer, Fangen, som sang (1924), ma certamente Dàuli si è avvalso anche di The Prisoner Who Sang, London, Century Co., 1924, traduzione di Sara Helene Weedon (Johan Bojer è lo pseudonimo dello scrittore norvegese Johan Kristoffer Hansen)

Il velo dipinto, Ancona, Edizioni de La lucerna, 1929 (e prefazione), da W. S. Maugham, Painted Veil, London, Heinemann, 1925

Il paradiso dei Negri, Milano, Modernissima, 1930 (e prefazione),da Carl Van Vechten Nigger Heaven, New York, Alfred Knopf, 1926

Raftery il cieco e sua moglie Hilaria, Milano, Modernissima, 1930 (e prefazione), da Donn Byrne, Blind Raftery and His Wife, Hilaria, London, Low, Marston, 1925

La saggezza di padre Brown, Milano, Alpes, 1930, da G. K. Chesterton, The Wisdom of Father Brown (1914)

Tess dei d’Urberville, Roma, A. Stock, 1930, da Thomas Hardy, Tess of the D’Urbervilles, James R. Osgood, McIlvaine & Co., London, 1892

Stalky & Co.,Milano, Bietti, 1931 (e prefazione), da Rudyard Kipling, Stalky & Co., London, Macmillan, 1899

Il naufragio, 2 voll., Milano-Roma, Treves-Treccani-Tumminelli, 1932, da Robert Louis Stevenson and Lloyd Osbourne, The Wrecker, London, Cassell, 1892

Le avventure di Pickwick, Milano, Modernissima, 1932, traduzione e adattamento da Charles Dickens, The Posthumous Papers of the Pickwick Club (1836)

Casa Forsyte, Milano, Corbaccio, 1932, da John Galsworthy, The Country House, London, Heinemann, 1907

Libro della giungla. Primo e secondo, Sesto San Giovanni, Barion della Casa per edizioni popolari, 1932, da Rudyard Kipling, The Jungle Book e The Second Jungle Book (1894-1895)

Il mago, Milano, Corbaccio, 1933, da W.S. Maugham, The Magician, London, Heinemann, 1908

Vagabondaggio, Milano, Corbaccio, 1933, da Axel Munthe, Vagaries, London, John Murray, 1898

La battaglia, Milano, Aurora, 1934, da Claude Farrère, La Bataille, Paris, A. Fayard, 1909(Claude Farrère è lo pseudonimo di Frédéric-Charles Bargone)

Davide Copperfield, Milano, Aurora, 1934, traduzione e riduzione da Charles Dickens, David Copperfield (1850)

Il dottor Jekyll, Milano, Aurora, 1934, da Robert L. Stevenson, Strange Case of Dr Jekyll and Mr Hyde, London, Longman and Greene, 1886

Il segno della croce. Romanzo, dalla rievocazione storica di William [sic] Barrett, Milano. Aurora, 1934 (cura), da Wilson Barrett, The Sign of the Cross, London, John Macqueen, 1897

La suora bianca, Milano, Aurora, 1934, da Francis Marion Crawford, The White Sister, London, Macmillan 1909

Tre uomini in una barca. (per non parlare del cane). Romanzo di J. K. J. [sic], Milano Corbaccio, 1934 da Jerome K. Jerome, Three Men in a Boat (To Say Nothing of the Dog), Bristol, Arrowsmith, 1889

Gli amanti di Venezia, Milano. Aurora, 1935, da F. Marion Crawford, Marietta, a Maid of Venice, London, Macmillan, 1901

Bozambo (il gigante nero), Milano. Aurora, 1935, da Edgar Wallace, Bosambo of the River, London, Ward, Lock, 1914

Il pifferaio di Hamelin. Storia per bambini, Milano. Aurora, 1935 (cura), da Robert Browning, The Pied Piper of Hamelin (1856)

Raggio d’oro. Pagine di vita, Sesto San Giovanni, Edizioni A. Barion della Casa per edizioni popolari, 1935, da Jack London.

Sequoia. Romanzo, dal meraviglioso racconto [?] di Vance Joseph Hoyt, Milano, Aurora, 1935

La luce che si spense, Milano, Aurora, 1936, da Rudyard Kipling, The Light That Failed, London, Heinemann, 1891

Le avventure di Tom Sawyer, Milano, Lucchi, 1939 (cura), da Mark Twain, The Adventures of Tom Sawyer (1876) (Mark Twain è lo pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens)

Il gentiluomo spensierato. Un giallo umoristico, Milano, Lucchi, 1939, da P.G. Wodehouse, A Gentleman of Leisure, London, George Newnes, 1912

Kim, Milano, Lucchi, 1939, da Ruyard Kipling, Kim, London, Macmillan, 1901

Una magnifica avventura,Milano, Lucchi, 1939, da P.G. Wodehouse, A Damsel in Distress, London, Herbert Jenkins, 1919

Pel di carota, Milano, Lucchi, 1939, da Jules Renard, Poil de carotte (1894)

I pulcini di Mamma Carey, Milano, Lucchi, 1939, da Kate Douglas Wiggin, Mother Carey’s Chickens, New York, Houghton Mifflin, 1911

Il filone d’oro, Milano, Lucchi, 1940, da P.G. Wodehouse, The Gold Bat, London, Adam & Charles Black 1904

Il Ponte dei sospiri, Milano, Lucchi, 1940, da Michel Zévaco, Le Pont des soupirs, ?

Psmith giornalista, Milano, Lucchi, 1940, da P.G. Wodehouse, Psmith, journalist, London, Herbert Jenkins, 1915

(col nome di Ugo Caimpenta), La maschera di ferro, Milano, Lucchi, 1941, tratto da Alexandre Dumas, Le Vicomte de Bragelonne (1848)

Croce rossa e croce di ferro. Diario di un medico in Francia, Milano, Dall’Oglio, 1945 da Axel Munthe, Red Cross and Iron Cross, by a Doctor in France,London, John Murray, 1916

Collane dirette o codirette

«Opere complete di Jack London» presso la casa editrice Modernissima (1924-1929)

[Jack London è lo pseudonimo di John Griffith Chaney (1876-1916) che fu un prolifico autore di romanzi e racconti avventurosi come la sua vita, di grandissimo successo in America e fuori]

1. Il richiamo della foresta, 1924; trad. di Gian Dàuli da The Call of the Wild, New York, London, Macmillan, 1903

2. Zanna bianca, 1925; trad. di Gian Dàuli da White Fang, New York, The Review of reviews company, 1900

3. Il tallone di ferro, 1925; trad. di Gian Dàuli da The Iron Heel, New York, Macmillan, 1907

4. Martin Eden, 1925; trad di Gian Dàuli da Martin Eden, New York, Macmillan, 1908

5. Il figlio del sole, 1925; trad. di Gian Dàuli da A Son of the Sun, Garden City, N.Y., Doubleday, 1912

6. La figlia delle nevi, 1925; trad. di Giovanni Marcellini da A Daughter of the Snows, Philadelphia, Lippincott, 1902

7. Radiosa aurora, 1925; trad. di Gian Dàuli da Burning Daylight, New York, Macmillan, 1910

8. Quando Dio ride, 192; trad. di Gian Dàuli da When God Laughs, and Other Stories, New York, Macmillan, 1911

9. Prima di Adamo, 1926; trad. di Giovanni Marcellini da Before Adam, New York, Macmillan, 1906

10. L’avventura di Giovanna Lackland, 1928; trad. di Giovanni D’Arezzo da Adventure, New York, Macmillan, 1911

11. Jerry delle isole,1928; trad. di Gian Dàuli da Jerry of the Islands, New York, Macmillan, 1917

12. Micaele, fratello di Jerry, cane da circo, 1928; trad. di Gian Dàuli da Michael, Brother of Jerry New York, Macmillan, 1917

13. La piccola signora della grande casa, 1927; trad. di Gian Dàuli e Aldo Traverso da The Little Lady of the Big House, New York, Macmillan, 1916

14. Nella tempesta, 1928; trad. di Gian Dàuli e Dienne Carter da The Valley of the Moon (I vol.), New York, Macmillan, 1913

15. In serenità, 1928; trad. di Gian Dàuli e Dienne Carter da The Valley of the Moon (II vol.), New York, Macmillan, 1913

16. La rivolta dell’Elsinore, 1928; trad. di Mario Benzi da The Mutiny of the Elsinore, New York, Macmillan, 1914

17. La peste scarlatta, 1928; trad. di Gian Dàuli e Dienne Carter da The Scarlet Plague, New York, Macmillan, 1915

18. Il vagabondo delle stelle, 1928; trad. di Gian Dàuli e Dienne Carter da The Star Rover, New York, Macmillan, 1915

19. Tre cuori in lizza, 1928; trad. di Gian Dàuli da Hearts of Three, New York, Macmillan, 1920

20. All’osteria dell’ultima fortuna (John Barleycorn), 1929; trad. di Lucia Krasnik da John Barleycorn, or, Alcoholic memoirs,New York, The Century Co., 1913

21. Il Dio rosso, novelle, 1929; trad. di Tullio Silvestri da The Red One, New York, Grosset & Dunlap, 1918

22. L’amore della vita, novelle, 1929; trad. di Lieta Viscardini da Love of Life, and Other Stories, New York, Macmillan, 1906

23. Il pianto di Ah Kim, novelle, 1929; trad. di Tullio Silvestri da The Tears of Akim in On the Makaloa mat, New York, Macmillan, 1919

24. La strada, novelle, 1929; trad. di Lieta Viscardini da The Road, New York, Macmillan, 1907

25. Il Dio dei suoi padri, novelle, 1929; trad. di Tullio Silvestri da The God of His Fathers, New York, McClure, 1901

«Scrittori di tutto il mondo» 1-19: presso la casa editrice Modernissima, 1929-1930

Non sempre siamo riusciti a identificare il testo originale e/o l’edizione originale; saremo grati a chiunque fosse in grado di integrare le nostre informazioni

  1. Alfred Neumann, Il diavolo, pref. di Alberto Spaini, 1930; trad. di Alberta Albertini da Der Teufel, Stuttgart, Deutsche Verlags-Anstalt, 1924
  2. Radclyffe Hall, Il pozzo della solitudine, prefazione di Guido da Verona,1930; trad. di Annie Lami da The Well of Loneliness, New York, Covici Friede, 1928
  3. Lion Feuchtwanger, Süss l’ebreo, prefazione di Luigi Tonelli, 1929;trad. di Bice Giachetti Sorteni da Jud Süss, München, Müller, 1925
  4. John W. Vandercook, Sua Maestà nera, 1929; trad. di Giacomo Prampolini (autore anche della prefazione) da Black Majesty, New York, Harper & Brothers, 1928
  5. Georges Bernanos, Sotto il sole di Satana, prefazione di Tommaso Gallarati Scotti, 1929; trad. di Cesare Vico Lodovici da Sous le soleil de Satan, Paris, Plon, 1926
  6. Arthur Schnitzler, La signorina Elsa, prefazione di Antonio Baldini, 1929; trad. di Mario Benzi da Fräulein Else, Wien, Zsolnay, 1924
  7. Carl Van Vechten, Il paradiso dei Negri, 1930; trad. di Gian Dàuli (autore anche della prefazione) da Nigger Heaven, New York, Alfred Knopf, 1926
  8. Lion Feuchtwanger, La brutta duchessa, pref. di Luigi Tonelli, 1929; trad. di Bice Giachetti Sorteni da Die häßliche Herzogin Margarete Maultasch, Berlin, Wegweiser-Verlag, 1923
  9. Arthur Schnitzler, Teresa, pref. di Sibilla Aleramo, 1929; trad. di Bice Giachetti Sorteni, da Therese. Chronik eines Frauenlebens, Berlin, Fischer, 1928 (ripubblicato, nella medesima traduzione, da Passigli nel 2003 col titolo Therese. Cronaca di una vita di donna)
  10. Michael Arlen, Il cappello verde, pref. di Marco Ramperti, 1929; trad. di Mara Fabietti da The Green Hat, New York, G.H. Doran, 1924
  11. Thornton Wilder, Il ponte di San Luis Rey, pref. di Gian Dàuli, 1929; trad. di Lauro De Bosisda The Bridge of San Luis Rey, New York, Boni, 1927
  12. Joan Lowell, La figlia del mare,pref. di Guido Milanesi, 1929; trad. di Tito Diambra da The Cradle of the Deep, New York, Simon & Schuster, 1929
  13. Claude McKay, Ritorno ad Harlem, 1930; trad. di Alessandra Scalero (autrice anche della prefazione) da Home to Harlem, New York, Harper & Brothers, 1928
  14. Alessandro Sytin, Il pastore delle stirpi, 1930; trad. di Lia Neanova (pseudonimo di Fanny Felia Rozemberg, moglie del traduttore Ossip Felyne) da Alexsandr Sytin, Pastuch plemen, Berlin, Petropolis, 1929
  15. Alfred Döblin, Berlin-Alexanderplatz. Storia di Franz Biberkopf, 1931; trad. di Alberto Spaini (autore anche della prefazione) da Berlin-Alexanderplatz. Die Geschichte vom Franz Biberkopf, Berlin, Fischer, 1929
  16. Alfred Neumann, Il patriota – Re Haber, 1931; trad. di Alberta Albertini da Der Patriot, Stuttgart, Deutsche Verlags-Anstalt, 1925; e da König Haber, Stuttgart, Engelhorns, 1926
  17. Sinclair Lewis, Babbitt, 1931; trad. di Liliana Scalero da Babbit, New York, Harcourt, Brace & Company, 1922
  18. Jakob Wassermann, Il caso Mauritius, 1931; trad. di Alessandra Scalero, da Der Fall Maurizius, Berlin, Fischer, 1928
  19. Thomas Mann, La montagna incantata, 1932; trad. di Bice Giachetti Sorteni da Der Zauberberg, Berlin, Fischer, 1924

«Scrittori di tutto il mondo» 20-37: presso la casa editrice Corbaccio (con Enrico Dall’Oglio), 1932-1934

20. John Dos Passos, Nuova York – Manhattan Transfer, 1932;trad. di Alessandra Scalero da Manhattan Transfer, New York, Harper & Brothers, 1925

21. Radclyffe Hall, La stirpe di Adamo, 1932; trad. di Annie Lami da Adam’s Breed, New York, Cassel & Co., 1926

22. Arthur Schnitzler, La fuga nelle tenebre, 1932; trad. di Angelo Treves da Flucht in die Finsternis, Berlin, Fischer, 1931

23. Jakob Wassermann, Etzel Andergast, 1932; trad. di Alessandra Scalero da Etzel Andergast, Berlin, Fischer, 1931

24. Thornton Wilder, La cabala, 1932; trad. di Laura Babini Alvaroda The Cabala, New York, Boni, 1926

25. Lajos Zilahy, Due prigionieri, 1930; trad. di Franco Vellani Dionisi e Gontrano Martucci da Lajos Ziláhy, A két fogoly, Budapest, Az Athenaeum, 1927

26. Stefan Zweig, Sovvertimento dei sensi, 1932; trad. di Berta Burgio Ahrensda Verwirrung der Gefühle, Leipzig, Insel, 1927

27. Lion Feuchtwanger, Successo, 1933; trad. di Bice Giachetti Sorteni da Erfolg. Drei Jahre Geschichte einer Provinz, Berlin, Kiepenheuer, 1930

28. Nicola Nikitin, La spia bianca, 1933; trad. di Iris Felyne da Nikolaj Nikitin, Špion, Izdatelʹstvo pisatelej v Leningrade,1929

29. Lajos Zilahy, Qualcosa galleggia sull’acqua, 1933; trad. di Ilia Stux da Lajos Ziláhy, Valamit visz a víz, Budapest, Athenaeum, 1928

30. Guy Mazeline, I lupi, 1933; trad. di Curzio Siniscalchi da Les loups, Paris, Gallimard, 1932

31. Louis-Ferdinand Céline, Viaggio al termine della notte, 1933; trad. di Alex Alexis (pseudonimo di Luigi Alessio), Voyage au bout de la nuit, Paris, Ferenczi et fils, 1932

32. Joseph Hergesheimer, Tampico, 1933; trad. di Antonio Radames Ferrarin da Tampico, New York, Alfred Knopf, 1926

33. Lajos Zilahy, Il disertore, 1933; trad. di Ilia Stuxda Lajos Ziláhy, A szökéveny, Budapest, Athenaeum, 1930

34. Ernst Weiss, Giorgio Letham, medico e assassino, 1933 ; trad. di Alessandra Scaleroda Georg Letham. Arzt und Mörder, Berlin, Zsolnay, 1931

35. Hermann Kesten, Il ciarlatano, prefazione di Gian Dàuli, 1934; trad. di Umberto Barbaro da Der Scharlatan, Berlin, Kiepenheuer, 1932

36. Frans Emil Sillanpää, Santa miseria, Milano, Corbaccio, 1933; trad. di Silvia Fischer da Frans Emil Sillanpää, Hurskas kurjuus (1919)

37. Ludwig Lewisohn, Il popolo senza terra, 1934;trad. di Lia Bertelè Colombo (autrice anche della prefazione) da The Island Within, New York, Harper & Brothers, 1928

«Ultra» presso la casa editrice Dauliana, 1928-1929

1. Johan Bojer, Il prigioniero che canta,1929; tradotto da L. Krag e Gian Dàuli da Fangen, som sang (1924), ma certamente Dàuli si è avvalso di The Prisoner Who Sang, London, Century Co., 1924, traduzione di Sara Helene Weedon (Johan Bojer è lo pseudonimo dello scrittore norvegese Johan Kristoffer Hansen)

2. N. Muhanof, Abissi ardenti, 1929; traduzione di Marussia Grigorieva e Mario Visetti dal russo

3. Robert L. Stevenson, La freccia nera 1928; traduzione di Laura [Babini] Alvaro da The Black Arrow. A Tale of the Two Roses (1888)

4. W. S. Maugham, La luna e sei soldi, 1929; traduzione di Maria Parisi da The Moon and sixpence, London, Heinemann, 1919

5. Arnold Bennett, Anna delle cinque città, 1928; traduzione di Mario Benzi da Anna of the Five Towns, London, Methuen & Co., 1902

6. W. S. Maugham, Il mago, 1928; traduzione di Francesco Gasparini daThe Magician, London, Heinemann, 1908 (nel 1933 Corbaccio Gian Dauli

7. Rudyard Kipling, La luce che si spense 1929; traduzione di Tullio Brondi (di Gian Dauli 1936 Aurora) da The Light That Failed (1891)

8. Selma Lagerlof, L’esiliato 1928; traduzione di P. Garbi e J. Nilsson da ???

9. Alessandro Kuprin, Il duello, 1928; traduzione di Maddalena Bogatska da Aleksandr Ivanovič Kuprin, Poedinok (1905)

10. Johannes Linnankoski, Il canto del fiore rosso, 1928; traduzione di Oddo Ulpiani da Laulu tulipunaisesta kukasta, Porvoo, WSOY, 1916 (Johannes Linnankoski è lo pseudonimo dello scrittore finlandese Juhani Vihtori Peltonen)

11. Vicente Blasco Ibáñez, Passione, 1929; traduzione di Andrés A. Guffanti, da Entre naranjos, Valencia 1900

12. Arthur Schnitzler, La signora Berta Garlan, 1928; traduzione di G. Giachetti-Sorteni da Frau Bertha Garlan, Berlin, Fischer 1901

13. G.K.Chesterton, L’ uomo che fu detto Giovedì, 1929; traduzione di Maria Tacconi da The Man Who Was Thursday, Bristol-London, Arrowsmith, 1907

14. George B. Shaw, La professione di Cashel Byron, 1928; traduzione di I. Morelli daCashel Byron’s Profession, London, Modern Press, 1886

15. A. Verbitscaia, Vavotchka, 1928 trad. di Marussia Grigorieva e Mario Visetti da Anastasija Alekseevna Zjablova Verbickaja

«Scrittori stranieri» presso la casa editrice Delta, 1928

1. Blasco Ibáñez, Vicente, 1928, Fior di maggio; traduzione di Gilberto Beccari da Flor de mayo, Valencia, F. Semper, 1895

2. Jack London, Ricordi di un bevitore, 1928; traduzione di Dienne Carter e Gian Dàuli da John Barleycorn, or, Alcoholic memoirs,New York, The Century Co., 1913

3. Fjodor Dostojevskij, La voce sotterranea, 1928; traduzione di Wanda Kruscinska e Silvio Catalano; è ignoto il titolo russo effettivo; probabilmente si tratta di una scelta da Zapiski iz podpol´ja (1864)

4. Ivan Bunin, Il villaggio, 1928; traduzione di Maria Karklina Racovska e Silvio Catalano da Ivan Alekseevič Bunin, Derevnja (1910)

5. Ivan Schmeliov, Memorie di un cameriere, 1928; traduzione di Lia Neanova e Caesar Stadlin da Ivan Sergeevič Šmelëv, Celoviek iz restorana (1911)

6. Rudyard Kipling, Il libro della giungla, a cura di Umberto Ammirata, 1928 da The Jungle Book (1894)

7. Rudyard Kipling, Il secondo libro della jungla, 1928; a cura di Umberto Ammirata da The Second Jungle Book (1895)

8. Strindberg, August, Il figlio della serva; a cura di Caesar Stadlin da Tjänstkvinnans son (1886)

9. Massimo Gorki, Varenka Olessova, 1929; traduzione integrale dal russo di Maria Karklina Rakovska da Maksim Gor’kij, Varen’ka Olesova (1898)

«Scrittori italiani e stranieri» presso la casa editrice Delta, 1929-1930

10. Karin Michaëlis, L’età pericolosa, 1929; tradotto da P. Garbi da Den farlige Alde (1910)

11. Israel Zangwill, Giuseppe il sognatore, 1929; traduzione di Dario Potenza da Israel Zangwill, Joseph the Dreamer, London : W. Heinemann 1895

12. Camille Lemonnier, Un maschio, 1929; romanzo tradotto da G. L., Paris, A. Savine, Un mâle, 1888

13. Knut Hamsun, Pan, 1929, traduzione di Bice Giachetti Sorteni da Pan (1894)

14. Semionof, Sergio, La fame, 1929; traduzione dal russo di S. Vincenzi da Sergej Aleksandrovič Semënov (titolo originale ignoto)

15. Joseph Conrad, Il tifone, 1929; traduzione di Dienne Carter e Silvio Catalano da Typhoon, New York, Putnam, 1902

16. Herman Bang, In margine alla vita, 1929; tradotto da F. Ardelli da Herman Bang (1857-1912

17. Lynch, Benito, Gli sparvieri de la Florida,1929; traduzione di Andrés A. Guffanti da Los caranchos de la Florida, Buenos Aires : Biblioteca de la Nación, 1916

18. Vsevolod Garscin, Nadiezda Nicolajevna, 1929; traduzione di Sigismondo Osser daVsevolod Mihajlovič Garšin (1855-1888)

19. James Stephens, L’orcio d’oro, 1929; romanzo tradotto da Tullio Brondi da The Crock of Gold, London,Macmillan, 1913

20. Fjòdor Dostojevskj, Nètoscka Nesvànova, 1929; tradotto da Marussia Grigorieva e Mario Visetti da Netočka Nezvanova (1849)

22. Leone Tolstoj, La sonata a Kreutzer, 1929; traduzione di Leonardo Kociemski da Kreucerova sonata (1889)

23. H.G. Wells, La macchina del tempo, 1929; romanzo tradotto da Dienne Carter da The Time Machine,London, W. Heinemann, 1895

24. Hamsun, Knut, Sotto la stella d’autunno, 1929; traduzione di S. Ardelli da Under Høststjærnen (1906)

25. Selma Lagerlöf, Il pazzo e la fanciulla, 1929; traduzione di Bice Giachetti-Sorteni da Selma Lagerlöf (1858-1940)

26. V. Blasco Ibanez, La regina Calafia, 1929; traduzione di Mario Puccini da Vicente Blasco Ibáñez, La reina Calafia, Valencia, Prometeo, 1923

29. Emilia Pardo Bazan, Le memorie di uno scapolo, 1929; traduzione di Andrés Guffanti da Memorias de un solterón, Madrid, V. Prieto y Compañía, 1911

29. Ivan Turghenief, Anna, 1929; traduzione di Marussia Grigorieva e Mario Visetti da Ivan Sergeevich Turgenev (1818-1883)

30. C. F. Meyer, La vendetta dei Normanni, 1929; traduzione di Lina Ricotti da Conrad Ferdinand Meyer (1825-1898)

31. Honorè De Balzac, Claes l’alchimista, 1929; traduzione di I. R. da Honoré de Balzac, La recherche de l’absolu (1834)

32. Vicente Blasco Ibáñez, Fango, 1929; traduzione di Andrés A. Guffanti da Cañas y barro, Valencia, Prometeo, 1902

33. Leone Tolstoi, Padre Sergio,traduzione di Lia Neanova da Lev Nikolaevič Tolstoj, Otets Sergij (1889)

34. Juan Valera, Raffaela la generosa, 1929; traduzione di L. Cenzatti da Juan Valera y Alcalá-Galiano (1824 – 1905)

35. Joseph Conrad, La follia di Almayer, 1929; traduzione di Lucia Krasnik da Almayer’s Folly,London : T. Fisher Unwin 1895

36. Jonas Lie, Il tre-alberi “Avvenire”, 1929; traduzione di P. Garbi da Tremasteren Fremtiden (1872)

37. J.H. Rosny, Il testamento rubato, 1929; traduzione di Curzio Siniscalchi da Le Testament volé, Paris, A. Fontemoing, 1906 (J.-H. Rosny è lo pseudonimo dei fratelli Joseph Henri-Honoré e Séraphin-Justin-François Boex)

38. Fjodor Dostojevskij, Il sosia, 1929; traduzione di Sigismondo Osser da Fëdor Mihajlovič Dostoevskij, Dvojnik, 1845.

39. Felix Timmermans, Pallieter, 1929; traduzione di Annie Lami da Pallieter (1916)

40. Juan Valera, Pepita Jimenez, 1929; traduzione di Andrés A. Guffanti da: Juan Valera, Pepita Jimenez, Madrid : Imp. de J. Noguera, 1874

41. Leone Tolstoj, Polikuscka, 1929; traduzione di Marussia Grigorieva e Mario Visetti da Lev Nikolàevič Tolstòj, Polikuška

42. Beatrice Harraden, Navi che passano nella notte, 1929; traduzione di Lucia Krasnik da Ships That Pass in the Night, London, Lawrence & Bullen 1893

43. Jules Claretie, L’accusatore, 1929; traduzione di Curzio Siniscalchi da Arsène Arnaud Claretie (1840-1913)

43. Robert Louis Stevenson, Il fanciullo rapito, 1929; traduzione di Adriana Santoliva Villani, da Kidnapped. Being Memoirs of the Adventures of David Balfour in the Year 1751 (1886)

44. Edgar Wallace, L’angelo del terrore, 1930; traduzione di C. Bertazzoli da The Angel of Terror,London, Hodder and Stoughton, 1922

da Netočka Nezvanova (1849)

Opere narrative

Limonella si diverte, Milano, Modernissima, 1920

Perdizione, Milano, Modernissima, 1920

L’ultimo dei Gastaldon, Milano, Modernissima, 1921

La rua, Corbaccio, Milano 1932 (l’edizione citata è del 1934; recentemente ripubblicato a cura di Cesare de Michelis, Vittorio Veneto, De Bastiani, 2012)

Zio Floflò, con illustrazioni fuori testo, Milano, Aurora (Lucchi), 1933

Gli assetati, Milano, Corbaccio, 1933

Fra due amori, Milano, Aurora, 1934

Rasputin, Milano, Aurora, 1934

Fra’ Diavolo, Milano, Aurora, 1934

Le innamorate, Milano, Aurora, 1934

Le sei mogli di Enrico VIII, Milano, Aurora, 1934

Soldati, Milano, Corbaccio, 1935

Frescolino, Milano, Aurora, 1936

Il dono del cuore, Milano, Aurora, 1937

Ricostruire la vita, Milano, Lucchi, 1938

Il fornaretto di Venezia, Ugo Caimpenta, Milano, Lucchi, 1939

Giulietta e Romeo, Milano, Lucchi, 1940

Carri nella notte, Milano, Lucchi, 1941

Il domani è nostro, Milano, Rizzoli, 1942

Cabala bianca, Milano, Modernissima, 1944; ripubblicato con introduzione di Michel David, Franco Maria Ricci, Parma-Milano 1973 (da cui si cita)

Tags: