Strumenti

La recensione / 8 – Senza traduzione non c’è sviluppo di cultura

recensione-8

di Gianfranco Petrillo | A proposito di Tullio Gregory, Translatio linguarum. Traduzioni e storia della cultura, Firenze, Olschki, 2016 Non è chi non veda, anche non sapendo il latino, nella parola translatio (translationem all’accusativo) l’etimo dell’inglese translation, cioè traduzione. Perché tradurre è trasferire, transferre, il verbo di cui translatio è appunto il sostantivo. Gregory chiarisce presto: sotto l’endiadi usata da Quintiliano (I sec. d.C.) per indicare l’attività di traduzione, transferre…

Va' avanti »

La recensione / 9 – Da scrittore per ragazzi a grande interprete dell’ambivalenza americana

recensione-9-cover

di Mario Marchetti | A proposito di Elisa Francesca Conselvan, La fortuna editoriale di Mark Twain in Italia, Editoriale Documenta, Cargeghe, 2015, 220 pp., € 20 Un lavoro di ricerca ottimo, quello di Elisa Francesca Conselvan, ottimo per la precisione e l’esaustività. Grazie ad esso possiamo sapere tutto su quello che è stato pubblicato di Mark Twain (nom de plume di Samuel Langhorne Clemens) in Italia. Possiamo sapere tutto su…

Va' avanti »

La recensione / 1 – Leopardi: sull’impossibilità della traduzione perfetta

LA RECENSIONE 1

di Franco Nasi | A proposito di Il manuale del traduttore di Giacomo Leopardi, a cura di Bruno Osimo e Federica Bartesaghi, Hoepli, Milano, 2014 (solo versione elettronica), € 4,99

Va' avanti »

La recensione / 2 – Ritmi e fosforescenze

LA RECENSIONE 2

di Ornella Tajani | A proposito di: Il senso del suono. Traduzione poetica e ritmo, di Fabio Scotto, Roma, Donzelli, 2013, pp. 224 Il volume di Fabio Scotto è una ricerca, un viaggio intorno al ritmo organizzato in tre fasi, attraverso le differenti ipotesi, interpretazioni e applicazioni. In una prima parte introduttiva, Scotto conduce una disamina di varie teorie contemporanee della traduzione,

Va' avanti »

La recensione / 3 – La realtà poetica sotto assedio

LA RECENSIONE 3

di Francesco Fava | A proposito di: Poeti traducono poeti, a cura di Pietro Taravacci, Università degli studi di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia, 2015, pp. 184, € 12.00   Ormai una dozzina di anni fa, la pubblicazione quasi simultanea di due imponenti volumi collettanei fissava le coordinate della riflessione critica italiana sulla traduzione di poesia, tracciando al contempo il solco di due ben marcate linee di indagine. La…

Va' avanti »

La recensione / 4 – Sul tradurre poesia, da più punti di vista

LA RECENSIONE 4

di Sara Sullam | A proposito di: Il traduttore visibile. Rime e viaggi, a cura di Teresina Zemella e Sandra Maria Talone, Monte Università Parma, Parma 2016

Va' avanti »

La recensione / 5 – La conferma di uno spartiacque periodizzante

LA RECENSIONE 5

di Gianfranco Petrillo | A proposito di: Lirici greci, a cura di Chiara Di Noi, Introduzione di Luigi Enrico Rossi, Appendice a cura di Enrico Cerroni, Roma, Salerno editrice, 2015, pp. 632, s.i.p. [ma € 22,00]

Va' avanti »

Vizi e virtù dei dizionari bilingui francese-italiano

LE RISORSE PER IL TRADUTTORE DAL FRANCESE di Annick Farina | L’importanza del dizionario bilingue viene spesso sminuita, sia da parte di chi insegna la lingua e la traduzione, sia (forse di riflesso) dal traduttore stesso. Il disdegno espresso per queste opere si può ritrovare nell’immagine del bilinguismo totale del traduttore e della sua presunta capacità di creare in modo “automatico” il collegamento fra due lingue perfettamente conosciute.

Va' avanti »

La recensione / 1 – Il testo in traduzione? Solo una tessera di un mosaico

traduzione e paratesto

di Franco Nasi A proposito di: Chiara Elefante, Traduzione e paratesto, Bologna, Bononia University Press, 2012, p. 190, € 12,00.

Va' avanti »

La recensione / 2 – Una “sprovincializzazione” senza attori

giulio-enaudi

di Gianfranco Petrillo A proposito di: Giulio Einaudi nell’editoria di cultura del Novecento italiano, a cura di Paolo Soddu, Fondazione Luigi Einaudi – Studi 52, Leo S. Olschki editore, Firenze 2015. Non ci si aspetti da questa raccolta di atti del convegno torinese dell’ottobre 2012 una gran luce che illumini la persona di Giulio Einaudi. La quale fondamentalmente enigmatica e sfuggente era e tale rimane, pur dopo la biografia dettatane…

Va' avanti »