Posts Tagged ‘ Leone Ginzburg ’

Il correttore

LEONE GINZBURG E LA TRADUZIONE DA LETTERALE A EDITORIALE di Giorgio Ferri | Leone Ginzburg era traduttore per costituzione. Dovette presto imparare a tradursi e presto tradurre i nuovi segni che via via si disponevano attorno a lui. Era un ebreo nato sul Mar Nero, a Odessa, figlio di russi; ma il padre Fëdor Nikolaevič aveva parenti in Italia. E in Italia, anzi in Toscana, i Ginzburg venivano in vacanza e Leone vi orecchiava la lingua. Poi la studiò, a Viareggio. Fu a Torino per un breve tratto, e ricongiuntosi coi suoi proseguì gli studi a Berlino. Due anni dopo,…

Va' avanti »

Poesia, Economia, Editoria e altre rime tempestose

UN NUMERO MONOGRAFICO SULLA TRADUZIONE DI POESIA IN ITALIA A CURA DI FRANCO NASI | Non molto tempo fa, ad un convegno sulla traduzione, una giovane traduttrice e consulente editoriale, con buona esperienza e solida reputazione, all’interno di un discorso articolato e pieno di buon senso pratico, aveva detto che un libro di narrativa non vende di più o di meno se la traduzione è più o meno buona. La bontà della traduzione, a suo dire,

Va' avanti »

Alla scoperta del «genio russo»

LE TRADUZIONI ITALIANE DI NARRATIVA RUSSA TRA FINE OTTOCENTO E PRIMO NOVECENTO | di Giulia Baselica Già nel 1869 la «Rivista contemporanea» pubblica, nel numero di gennaio, la traduzione di alcuni estratti di Guerra e pace...

Va' avanti »