Numero 0 (primavera 2011)

Numero 0 (primavera 2011)

Mon semblable, mon frère!

NESSUNO PIÙ DEL TRADUTTORE ha diritto di fare propria la baudelairiana chiamata di correo al lettore. Lettore per eccellenza, ancor più di altri scrittori il traduttore è costretto a contare sulla complicità del collega lettore perché passi sotto silenzio la sua ipocrita pretesa di parlare per conto terzi. Il traduttore sta nascosto a casa sua, il lettore non sa a chi si sta affidando, o fa finta di non saperlo. NESSUNO PIÙ DEL TRADUTTORE ha diritto di fare propria la baudelairiana chiamata di correo al lettore. Lettore per eccellenza, ancor più di altri scrittori il traduttore è costretto a contare sulla…

Va' avanti »

Confesso: ho tradotto Céline e lo rifarei

TIRO LIBERO | di Ernesto Ferrero Sono passati vent’anni da quando ho tradotto per il risorto Corbaccio il Voyage au bout de la nuit di Louis-Ferdinand Céline. Giusto sessant’anni dopo la versione di Alex Alexis, alias Luigi Alessi...

Va' avanti »

Alla scoperta del «genio russo»

LE TRADUZIONI ITALIANE DI NARRATIVA RUSSA TRA FINE OTTOCENTO E PRIMO NOVECENTO | di Giulia Baselica Già nel 1869 la «Rivista contemporanea» pubblica, nel numero di gennaio, la traduzione di alcuni estratti di Guerra e pace...

Va' avanti »

La nuova donna

I ROMANZI TEDESCHI AL FEMMINILE NELL'ITALIA FASCISTA | di Natascia Barrale Nell’importazione e nella diffusione della narrativa straniera negli anni Venti e Trenta motivi e tendenze letterarie si intrecciano con le vicende della nascente industria delle traduzioni...

Va' avanti »

Chi era Delfino Cinelli?

Chi era Delfino Cinelli?

AGRICOLTORE, ROMANZIERE, TRADUTTORE DI POE (CON VITTORINI) | di Elisa Cattaneo Se, secondo l’ormai cristallizzata definizione di Cesare Pavese, gli anni Trenta sono il «decennio delle traduzioni», è bene cominciare a conoscerne da vicino gli autori...

Va' avanti »

«Il ritmo è un faro»

CHIACCHIERATA CON MAURIZIA BALMELLI SU «SUTTREE» | di Paola Mazzarelli Nel 2009 esce per Einaudi Suttree di Cormac McCarthy nella traduzione di Maurizia Balmelli. Il libro è del 1979, non è mai stato tradotto in italiano e c’è chi lo considera intraducibile...

Va' avanti »

L’arte dell’approdo

L’arte dell’approdo

SPARSE NOTAZIONI DAL CAMPO DI UN TRADUTTORE DI SAGGISTICA | di Mario Marchetti Sul tradurre esiste un’intera biblioteca di Alessandria di testi. Cito l’antica biblioteca perché lì, nel III secolo a.C., prese il via la versione in greco dell’Antico Testamento: la Bibbia dei Settanta...

Va' avanti »

Censura e veleni fascisti

LE TRADUZIONI DI AGATHA CHRISTIE DEGLI ANNI TRENTA | di Francesco Spurio La Christie è da sempre un’autrice amatissima dai lettori. Ma non da molto i suoi libri vengono offerti dalla Mondadori, che ne detiene i diritti per l’Italia, in traduzioni rispettose dell’originale...

Va' avanti »

Insegnare a tradurre

ESPERIENZE ALL'UNIVERSITÀ DI TORINO E UNA «MODESTA PROPOSTA» | di Paola Brusasco, Maria Cristina Caimotto e Aurelia Martelli In Italia l'insegnamento della traduzione a livello universitario si svolge in condizioni tutt’altro che ideali... ESPERIENZE ALL'UNIVERSITÀ DI TORINO E UNA «MODESTA PROPOSTA» | di Paola Brusasco, Maria Cristina Caimotto e Aurelia Martelli In Italia l'insegnamento della traduzione a livello universitario si svolge in condizioni tutt’altro che ideali...

Va' avanti »

La recensione

«INDUSTRIA DELLE TRADUZIONI» E CENSURA | di Gianfranco Petrillo L’«industria della traduzione» influisce sull’intera cultura di un paese, soprattutto se in questo paese lo sviluppo culturale dipende in larga misura dalle traduzioni...

Va' avanti »